Notizie dal BIO

Il Biologico è la garanzia per il nostro futuro

Il Biologico è la garanzia per il nostro futuro



Europa: arrivare in 10 anni al 25% di aree agricole BIO. L’Italia è già al 15%.

Coerente con le indicazioni del nuovo patto ambientale che punta a ridurre sempre più l’uso della chimica in agricoltura, l’Europa accelera sul biologico.
Produrre biologico, significa avere cura del suolo e della sua biodiversità e favorire la creazione di filiere di produzione, distribuzione e consumo, più sostenibili eticamente ed economicamente.
Suoli sani producono cibo e materie prime sane, puliscono la nostra acqua potabile, riducono i rischi di alluvione e immagazzinano enormi quantità di carbonio.
Come operatori e professionisti del settore biologico, dobbiamo aumentare la fiducia dei consumatori, incoraggiare l'aumento delle superfici di terreno, destinate alla produzione biologica e rafforzando il ruolo del settore nella lotta contro i cambiamenti climatici e la perdita di biodiversità.
La Commissione europea, poggia il piano d'azione per l'agricoltura biologica su queste basi, per incentivare ulteriormente la domanda di prodotti biologici, già da anni in forte crescita.
L'obiettivo stabilito dal Green Deal europeo, è quello di portare nel giro dei prossimi 10 anni, al 25% le superfici coltivate a biologico nell'Unione.
A fronte di una media Ue del 7,5%, l'Italia è già leader con oltre il 15% dell'intera superficie agricola dedicato al bio. Un quarto della biodiversità del nostro pianeta è presente nel suolo.
Si tratta di un vero tesoro sotto i nostri piedi, e sia il nostro cibo che il nostro futuro dipendono da esso.

di Silvano Ventura

 

info@biofiera.it     335.7187453    Iscriviti alla newsletter

Copyright (c) 2021 Edibit s.r.l - PIVA 01570971208 - privacy

Biofiera.it è supplemento di "Vivere Sostenibile", periodico mensile.

Registrazione Tribunale di Bologna n. 8314 del 15/10/2013, edito da Edibit s.r.l., inscritta al ROC al n. 2289 del 28/09/2001. Ex RNS n. 4123 del 23/03/1993. Direttore Responsabile Silvano Ventura.