Notizie dal BIO

#UNMONDOMIGLIORE. Ora e sempre, resilienza!

#UNMONDOMIGLIORE. Ora e sempre, resilienza!

Quando tra ambientalisti qualche anno fa, si parlava dell’estrema fragilità della struttura economica e sociale del nostro modello di sviluppo, ai più il concetto non risultava chiaro. Ora, in tempo di Corona-virus, l’instabilità del sistema è sotto gli occhi di tutti! Ancora non abbiamo un chiaro progetto per uscire dalla “fase 1”, ovvero sul come e quando riusciremo a sconfiggere il virus e a uscire dall’emergenza sanitaria, che sotto i nostri piedi si apre la voragine della più grande depressione economica mai registrata dagli anni ’30 del secolo scorso.

Le code ai supermercati, l’auto reclusione forzata, i rinati confini tra gli stati, gli egoismi nazionalistici, la paura alimentata dai media e dalle fake news, la chiusura delle aziende, l’incertezza sul lavoro e sul reddito, forse non basteranno a fare collassare il sistema e travolgere tutto e tutti, ma di certo ci mettono di fronte a dubbi e domande che non siamo soliti porci.

Rinchiusi nelle nostre case, ad “ascoltare i numeri” della protezione civile, invece che farci spaventare, possiamo essere propositivi, creativi e pensare come progettare un futuro più resiliente per noi e per la nostra comunità, che sia condominio, quartiere o paese, per poi agire per metterla in pratica appena sarà possibile.

Agire resiliente significa dotare la comunità e il territorio di una propria energia, di creatività e dinamismo. Un bell’esempio, viene in questi giorni dal Cilento, dove un Sindaco di quel territorio, ha deciso di “battere moneta”, stampando dei buoni spesa e distribuendoli alla cittadinanza. In questo modo, ha velocizzato e moltiplicato per 3, il valore degli aiuti provenienti dal governo centrale e aiutando con rapidità ed efficacia, la propria comunità. Tante altre possono essere le scelte differenziate per ottimizzare le risorse ed aprire la strada ad un cambiamento inventivo.

Trasformare un parcheggio in un orto comunitario; piantare alberi da frutto piuttosto che piante “decorative”; limitare l’importazione di beni primari (ma non solo) producibili in loco e riattivare così l’economia locale; riusare prima di riciclare e riciclare piuttosto che smaltire; utilizzare i mezzi pubblici e organizzare “car sharing”; favorire i gruppi di acquisto di condominio e di comunità e la solidarietà sociale; condividere utensili, attrezzature e le competenze per usarli efficacemente, attivare banche del tempo, favorire il lavoro da casa, creare mercatini dove i cittadini possano barattare beni che non usano più, istituire una moneta locale e mille altre esperienze ancora da inventare. Tutti questi sono esempi di come favorire una resilienza locale e creare “senso di appartenenza” alla comunità.

Una comunità sostenibile e resiliente si distingue per la capacità di reagire nelle situazioni difficili con creatività. E’ orientata al bene comune ed è guidata da principi solidali; si adopera per attivare collaborazioni e iniziative di mutuo aiuto mediante condivisione di beni e di saperi. Insomma, una comunità resiliente, cerca in tutti i modi di mantenere il benessere collettivo, in sintonia con il benessere dell’ambiente.

Possiamo decidere di subire passivamente le restrizioni sociali ed economiche che stiamo vivendo e che vivremo, o decidere di cambiare e allora, questo momento, può essere il nostro punto di partenza! Per cambiare dovremo mettere in campo le nostre migliori energie ed avere la capacità, un po’ visionaria, di intuire come trasformare il mondo guidandone l’evoluzione nella direzione più attraente ed efficace. Non aspettiamoci “soluzioni dall’alto”. Il Sistema, agisce ed agirà seguendo le stesse logiche che ci hanno portato a questa crisi sanitaria, economica, ambientale e sociale. Ognuno di noi, deve farsi responsabile delle proprie scelte e delle azioni che farà da oggi.

Il futuro sarà il posto dove tutti andremo a vivere, allora adoperiamoci per farlo proprio come noi lo vorremmo!

di Silvano Ventura

 

info@biofiera.it     335.7187453    Iscriviti alla newsletter

Copyright (c) 2020 Edibit s.r.l - PIVA 01570971208 - privacy

Biofiera.it è supplemento di "Vivere Sostenibile", periodico mensile.

Registrazione Tribunale di Bologna n. 8314 del 15/10/2013, edito da Edibit s.r.l., inscritta al ROC al n. 2289 del 28/09/2001. Ex RNS n. 4123 del 23/03/1993. Direttore Responsabile Silvano Ventura.