Notizie dal BIO

I Microrganismi Efficaci per la conversione Agricola

I Microrganismi Efficaci per la conversione Agricola

di Federica Fiorentino

Il suolo è uno degli ecosistemi più importanti e al tempo stesso più sfruttati del pianeta: l’ONU stima che, a livello globale, un quarto delle terre coltivate siano in condizioni di crescente degrado, con gravi rischi per la continuità della produzione agricola.

I principali problemi sono legati alla desertificazione e all’erosione, fenomeni indotti dal costante uso di fertilizzanti di sintesi e pesticidi e amplificati dal cambiamento climatico globale. Si stima che in Italia ogni anno vengono perse per erosione idrica in media 8,3 tonnellate di suolo per ettaro, la fragilità del suolo è direttamente connessa proprio all’agricoltura intensiva, che danneggia la sostanza organica e la microbiologia del suolo, compatta gli strati superficiali con mezzi pesanti e inquina con pesticidi e fertilizzanti. Se, da una parte, la situazione può essere considerata drammatica, dall’altra i numeri si fanno positivi, con circa 2 milioni di ettari ormai convertiti al bio, in un trend in costante ascesa, ma con una serie di problematiche legate alla fase di conversione del suolo. Il processo non è affatto semplice e spesso ci si trova di fronte a problematiche che riportano l’agricoltore verso le immediate soluzioni offerte dalla chimica di sintesi.

La speranza e la soluzione per una transizione veloce e senza perdite viene proprio dal mondo della microbiologia. Diffusa da oltre 40 anni in tutto il mondo, la Tecnologia EM si concentra sull’uso di miscele di microrganismi, i cosiddetti Microrganismi Efficaci (EM), per ripristinare l’ecosistema del suolo velocemente e senza danni.

Con pochi, semplici interventi e costi piuttosto bassi, con gli EM è possibile riportare la fertilità nel suolo, lavorando in sinergia con i meccanismi di regolazione naturali. Ci è testimone di un grande successo, ad esempio, Paolo, un agricoltore della provincia di Ragusa che gestisce le Coop. agr. "La Delizia" e Coop. agr. "Green Gold". In un solo anno, con la Tecnologia EM e humus di lombrico, ha potuto riportare nel suolo tutte le sue piante di pomodoro prima in fuoriterra, senza subire alcun danno dai nematodi parassiti che sono diventati un flagello per l’intera area. Questi trattamenti gli hanno inoltre consentito di migliorare drasticamente la qualità dei garofani “spray”, ottenendo piante molto più alte della media.

Altro esempio lampante è quello del vivaio Cvetje Bezjak in Slovenia, in cui le sterilizzazioni del suolo non riuscivano più a far fronte ad una infestazione fungina che interferiva con lo sviluppo delle piantine. Il trattamento con EM è stato determinante per risolvere il problema, sostituendo la sterilità con la diversità microbiologica.

Il futuro dell’agricoltura è nel prendersi cura del suolo, possiamo vederlo ogni giorno attraverso i successi di quegli agricoltori “coraggiosi” che decidono di cambiare rotta e si allontanano dalle pratiche convenzionali. La Tecnologia EM offre per questo un valido supporto per accelerare i tempi e sostenere lo sviluppo delle piante, prevenendo malattie e infestazioni di ogni genere.

Humus e microbiologia migliorano la struttura del suolo, ne aumentano la capacità di trattenere acqua e nutrienti, lo trasformano in un serbatoio di carbonio, sottraendo CO2 all’atmosfera e contrastando i cambiamenti climatici, prevengono desertificazione ed erosione. La soluzione viene dalla collaborazione con la natura e i risultati sono semplicemente straordinari e a lungo termine.

Se vuoi saperne di più vai su www.microrganismi-efficaci.it

 

info@biofiera.it     335.7187453    Iscriviti alla newsletter

Copyright (c) 2020 Edibit s.r.l - PIVA 01570971208 - privacy

Biofiera.it è supplemento di "Vivere Sostenibile", periodico mensile.

Registrazione Tribunale di Bologna n. 8314 del 15/10/2013, edito da Edibit s.r.l., inscritta al ROC al n. 2289 del 28/09/2001. Ex RNS n. 4123 del 23/03/1993. Direttore Responsabile Silvano Ventura.